Photographer
Ivana Lorusso – Instagram/ivanalorusso
Italy – Bari

Photo 3 of 5 – Stay Tuned or view/download Magazine

Another break at the wall
“In una spiaggia libera, lontana pochi chilometri dalla frenesia incessante del centro della città, nelle ore più calde del giorno è usanza diffusa stendersi al sole, protetti dal muro blu, in quel luogo dove lo sguardo si perde nell’illusione che confonde il mare col cielo. Non ci è dato sapere perché queste persone prediligano il muro al mare, non sappiamo cosa impedisca loro di godere dell’infinito mistero delle onde. Sappiamo solo che sono lì, arsi al sole, consumati dal calore e accarezzati dal vento. Sembra quasi che abbiano rinunciato alla contemplazione dell’infinito, del mare, preferendo a questo una realtà fittizia o l’autocelebrazione. Non conosceremo mai le storie di queste persone, distanti e distinte, rimarranno avvolte nel silenzio del muro, ‘surrogato del mare’. “

“On a beach, a few kilometres away from the incessant frenzy of the city centre, in the hottest hours of the day it’s common to lie in the sun, protected by a wall of blue, in that place where the look is lost in the illusion of confusing the sky and the sea. We can’t understand why these people prefer the wall to the sea, we don’t know what stops them from enjoying the infinite mystery of the waves. We only know that they are there, at burn oneself in the sun, consumed by heat and caressed by the wind. It almost seems that they have given up contemplating infinity, the sea, preferring a fictional reality or self-celebration. We will never know these people’s story, distant and distinct, they remain wrapped in the silence of the wall, ‘sea surrogate’. “