PORTRAIT
Photographer: Cristian Ismael Martínez Nieto – Instagram/ismael_fly

She is Mary, only Mary, time and her story, her age, hid her roots, she only knows that one has to work hard, and it must be done for a lifetime. He works as a housewife in several houses in the Yuriria community; Has been the mother of many children who did not leave her belly, is an anonymous warrior and is the face that represents many women in Mexico.
I made a poem for this photo, for those women:
Erosion, your tears flowed in your path, the deepest path to where your voice is born, without mercy the wind caressed your walk as wanting to make you back, but your step was always higher, the clouds rested on your head confusing your body And your strength with a mountain, and the cobwebs that cover your windows, so fatigued to have seen the whole world, you are the vessel where the respect is deposited, the ignorant does not distinguish your beauty, nor know, that your makeup is the time.

 

È Maria, solo Maria, il tempo e la sua storia, la sua età, ha nascosto le sue radici e lei solo sa quanto deve lavorare duro e quanto deve essere fatto per tutta la vita. Lavora come casalinga in diverse case della comunità Yuriria; È stata la madre di molti bambini che non ha lasciato dalla sua pancia, è un guerriero anonimo ed è il volto che rappresenta molte donne in Messico.
Ho fatto una poesia per questa foto, per quelle donne:
Erosione, le tue lacrime scorrevano nel tuo cammino, il percorso più profondo dove nasce la tua voce, Senza misericordia il vento ha accarezzato la tua passeggiata come voler farti tornare, Ma il tuo passo era sempre più alto, le nuvole riposano sulla tua testa confondendo il tuo corpo e la tua forza con una montagna e le ragnatele che coprono le tue finestre, così stanca di aver visto tutto il mondo, tu sei la nave in cui viene depositato il rispetto, l’ignorante non distingue la tua bellezza, né sa che il tuo trucco è il tempo.